I miei ultimi post..

mercoledì 29 marzo 2017

It Bags

Ciao ragazze, 

La borsa è la compagna dell'universo femminile.

A volte preferiamo addirittura risparmiare sull'abbigliamento per poterci permettere un esemplare che ha fatto la storia della moda.

Tutte le griffe hanno provato a diventare leggenda grazie a un modello, ma in poche ci sono riuscite.
Ecco allora tutti quelli che basta chiamare per nome per solleticare le brame di tante fashioniste.

It Bags




Kelly di Hermes


E' probabilmente la capostipite delle it bag. Merito di Grace Kelly, che legherà per sempre il suo nome a questo modello.
Ideata nel 1937 come borsa da appendere alla sella, diventa la preferita dell'attrice nel 1954 sul set di Caccia al ladro. Ma è due anni dopo che tutti la assoceranno alla principessa di Monaco per colpa di una foto mentre nasconde il pancione della sua prima gravidanza proprio con questa borsa.
Sono nel 1977 la maison battezzerà ufficialmente la borsa in Kelly.

2.55 di Chanel


La numerologia è sempre stata importante nella vita di Mademoiselle Coco e non è un caso che, dopo il celebre profumo, anche la sua borsa iconica abbia il numero 5, ripetuto per ben due volte, nel nome. 
Complice anche l'anno in cui la creò, 1955, con il desiderio di regalare alle donne una borsa capiente e comoda, che non impegnasse le mani come le pochette.
L'idea di imprimere sulla chiusura la doppia C incrociata è di Karl Lagerfeld
L'investimento è perfetto.

Lady Dior di Christian Dior


Nata nel 1994 con il nome di Chou-chou, l'anno successivo viene donata alla Principessa Diana durante una sua visita ufficiale, diventando la sua preferita, tanto da meritarsi l'appellativo Lady Dior.
Ancora oggi è una delle fonti di maggiore guadagno per la maison.

Baguette di Fendi


Creata nel 1997, si chiama così perchè si porta sotto braccio come il filone di pane francese. Carrie Bradshaw in Sex and the city se la fa rubare sotto il naso ma non senza specificare 'It's not a bag..it's a Baguette!'. Oggi è ancora la borsa di punta della griffe.

Luggage tote di Celine


Nel 2009 Phoebe Philo si inventa questa linea destinata a diventare una delle più copiate, tanto da indurre il brand a proteggerla con il copyright: tra le caratteristiche non imitabili ci sono la forma geometrica, i lati estensibili e il design di manici e zip che riproduce i tratti del volto. 

Sicily di Dolce e Gabbana


E' un isola che tanto ha ispirato il duo a dare il nome a questa bag dal fascino retrò, lanciata nel 2009, dal sapore artigianale nella versione in crochet, più lussuosa in pelle, o di tendenza, con stampe floreali o animalier. La versione mini, pensata per la collezione bambina, ha fatto impazzire le fashion victim, che la indossano come una pochette. 

Falabella di Stella McCartney


Modello, cult dalla nascita, destinato a intasare le liste d'attesa di tutto il mondo. Come tutte le creazioni di Stella McCartney, è eco ad animal friendly, realizzata con materiali a basso impatto ambientale. 

Rockstud di Valentino


Pensata nel 2013, trasforma un dettaglio punk come le borchie in un dettaglio ricercato e couture. Iconica la campagna pubblicitaria scattata da Terry Richardson: nient'altro che la borsa e le sue braccia tatuate. 

Petite Malle di Louis Vuitton


Una tracollina che ricalcava le sembianze dei mitici bauli della maison. La Petite Malle diventa così il nuovo cult del marchio, capace di svecchiare il motivo Monogram tanto inflazionato negli ultimi anni.

Drew di Chloè


La bag boho chic per eccellenza. Con la sua forma tonda, la tracolla dorata come una collanina e le sue varianti color block, diventa la più fotografata fuori dalle location delle sfilate e più ricercata sui blog di street style. 

Dionysus di Gucci


Viene creata nel 2015 da Alessandro Michele, che riesce a rendere di nuovo interessante il tessuto logato della doppia G, facendone lo sfondo di decori e ricami rubati ai libri di botanica e di scienze naturali. 

Galleria di Prada


Uno modello dallo stile minimal, sofisticato, ma allo stesso tempo eccentrico.Se c'è un marchio che ha unito il suo nome alla Galleria Vittorio Emanuele di Milano, quello è senza dubbio Prada, ospite dell'area fino dal 1913.

Non so voi ma per alcune di queste io ho già perso la testa..da anni ormai!
Anche se ne aggiungerei sicuramente altre..come il Bauletto Speedy, Longcham, Ysl monogram, ect..

Cosa ne pensate delle It Bags?

A presto, 

Note di stile moda and make up

22 commenti:

  1. Tra le mie preferite la soho di Gucci...chissa'...
    Lalu
    Http://ilquadernodilalu.it

    RispondiElimina
  2. La mia preferita è la Kelly di Hermes...Amo quel tipo di modello 😍

    RispondiElimina
  3. A me piacciono tanto le borse Celine, ma sono veramente tutte bellissime!

    Un bacio
    http://sabriellee.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono le borse semplici e senza troppi fronzoli ;)

    RispondiElimina
  5. Amo tutta questa selezione,ma aggiungerei anche Miu Miu e Givenchy :-)
    Un bacione
    Ale
    http://alespinkfairytale.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. le mie preferite la falabella e le Chloè!

    RispondiElimina
  7. La Céline è il mio sogno! :)

    RispondiElimina
  8. Come It Bag di Gucci preferisco la Jackie, credo sia più iconica data la sua storia, quanto ne vorrei una! ;) Bel post.

    RispondiElimina
  9. Sono tutte bellissime!
    La mia preferita rimane Dior
    un bacione
    admaiorasemper.website

    RispondiElimina
  10. Ciao! Molto belle tutte ma Stella McCartney è stupenda *_*!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...